Vai ai contenuti
Menu principale:
Torna ai contenuti | Torna al menu
Studio Terapico Kaiser
Poliambulatorio Privato di Fisiokinesiterapia
Direttore Sanitario Dr. Luigi Lagnerini
Via Trento, 15/a - 43100 Parma
Tel. 0521 773198    Fax 0521 791316

stk@studiokaiser.com
CHE COSA E’ LA RIABILITAZIONE DELLA MANO?

La riabilitazione della mano offre cure specializzate dopo un trauma o patologia alla mano, polso e arto superiore. Il trattamento si basa su protocolli scientifici validati a livello internazionale che permettono di stabilire chiari obiettivi riabilitativi col paziente. La riabilitazione della mano è solitamente svolta da un terapista della mano.


PERCHE' RECARSI DA UN TERAPISTA DELLA MANO?

Il terapista della mano è di formazione universitaria (Laurea triennale in terapia occupazionale o fisioterapia) con una formazione post-laurea approfondita tramite corsi specializzati nazionali e/o internazionali. In Italia la figura del terapista della mano non è ancora riconosciuto come negli USA o in alcuni stati Europei. Per svolgere questa attività specialistica va comunque dimostrata una competenza professionale presso l’Associazione Italiana dei Riabilitatori della Mano (AIRM). Nell’ambito chirurgico, per massimizzare i risultati post-operatorio, il paziente è inviato solitamente dal chirurgo della mano presso un terapista della mano in regola.


RUOLO DEL TERAPISTA DELLA MANO?
I traumi più frequentemente trattate vanno dalle semplice fratture nella mano, alle distorsioni o lussazioni articolari (p.e. Lesione dello Sciatore), passando dalle lesioni nervose periferiche (p.e. Sindrome del Tunnel Carpale) e tendinite/tendinosi (p.e. Sindrome di DeQuervain, dito a scatto, epicondilite) fino alle riparazioni tendinee.

Inoltre, molte patologie degenerative vengono trattate in modo conservativo o in post-chirurgico: artrosi (p.e. Rizoartrosi), artrite reumatoide, deformità legate a patologie sistemiche.

Le modalità di trattamento sono multiple: costruzione personalizzate di tutori (ortesi), esercizi propriocettivi, terapia occupazionale, trattamento delle cicatrici chirurgiche mediante massaggi, elastomeri, tecniche di desensibilizzazione, ecc.), rinforzo muscolare mirato mediante esercizi terapeutici e/o elettrostimolazione funzionale (FES).

Il terapista della mano dispone nelle sue competenze quella di costruire tutori personalizzati per sostituire un gesso, proteggere delle strutture vulnerabile senza immobilizzarle in modo sproporzionate, correggere delle deformità nelle dita, proteggere la parte lesa senza interrompere l’attività sportiva ed assistere la mano dopo una paralisi nervosa.

Infine, oltre alla miriade di trattamenti a disposizione del terapista della mano, esistono una serie di valutazioni funzionali per guidare il paziente e chirurgo nel iter riabilitativo pre- e post-chirurgico. Queste valutazioni funzionali assistono il medico-chirurgo o legale nel stabilire la diagnosi e capacità funzionale del paziente.